Omar Scafuro/ Gennaio 14, 2019/ Uncategorized/ 0 comments

Un timido dato positivo c’è: l’Italia crescerà e non dovrà fare i conti con la recessione. Punto. Poi iniziano le noti dolenti. Il segno più sarà più basso rispetto alle previsioni del governo di Roma, sia per quest’anno che per il 2020. E addirittura il Pil italiano sarà nel 2019 meno della metà della stima prevista per l’Eurozona. Un pò meglio andrà nel 2020.  Lo evidenzia Sylvain Broyer, Chief Emea Economist di Standard&Poor’s in un incontro con la stampa ricordando che la stima per il 2019 è dello +0,7% e dello +0,9% per il 2020.

  • Leggi anche su ComunicatiStampa.net
Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*